PDF-4

Linea di prodotti PDF-4
La linea di prodotti PDF-4 è collegata al periodo di utilizzo, con una licenza rinnovata annualmente. Questi database sono sviluppati attraverso sforzi storici di collaborazione con altre organizzazioni di raccolta dati. Solo PDF-4+ e PDF-4/Minerali contengono dati calcolati e standardizzati dall'archivio Linus Pauling (Linus Pauling File, LPF). Solo PDF-4/Organici contiene dati calcolati e standardizzati dal Database di Strutture di Cambridge (Cambridge Structural Database, CSD).

Tutti i prodotti PDF-4 includono il nostro software di estrazione dati integrato, per un'offerta ancora più conveniente! Questo software fornisce maggiori capacità di visualizzazione, ricerca e filtraggio dei dati attraverso 66 metodi di ricerca diversi per filtrare i contenuti del database con visualizzazione personalizzata di una selezione di 119 campi dati separati. Utilizzando un'interfaccia punta-e-clicca scritta in JavaTM, si possono combinare diversi metodi di ricerca e scelte dei campi da visualizzare per ottenere una scelta pressoché illimitata di opzioni di ricerca dei dati. Tecnologia di visualizzazione di un intero spettro di diffrazione digitale e documentazione integrata indicizzata e relativa al contesto sono uno standard nei prodotti PDF-4. Per software di ricerca/corrispondenza compatibile con i prodotti PDF-4, rivolgetevi al vostro distributore di fiducia.

Caratteristiche principali di PDF-4+ - purchase
PDF-4+ è un database avanzato che combina le fonti di dati di diffrazione da cristalli e polveri più ricche al mondo in un singolo database. Il risultato è una raccolta comprensiva di materiali inorganici, prodotti in un formato standard che può rapidamente essere sfogliato per identificare materiali sconosciuti.

Questo database contiene numerose funzioni come spettri digitalizzati, grafici molecolari e parametri atomici. Sono state incorporate nel PDF-4+ molte nuove funzioni per migliorare la capacità di eseguire un'analisi quantitativa in uno dei tre metodi: analisi Rietveld, rapporto con l'intensità di riferimento (Reference Intensity Ratio, RIR), o analisi totale dello spettro (Total Pattern Analysis). Il PDF-4+, edizione 2016, contiene 384,613 voci, mentre PDF-4/Minerali edizione 2016 ne contiene 44.341.

PDF-4+ è progettato per supportare analisi quantitativa automatizzata provvedendo dati di riferimento chiave richiesti per queste analisi. Ogni spettro, indipendentemente dal tipo o dalla fonte, può essere visualizzato come uno spettro digitalizzato, consentendo di eseguire un'analisi dell'intera misura. Vengono impiegati tre diversi algoritmi per calcolare la visualizzazione, a seconda dell'origine dei dati e delle informazioni richieste. PDF-4+ sceglie automaticamente l'algoritmo appropriato per visualizzare i dati e poi consente all'utente di modificare la scelta basandosi sulle necessità del momento. L'utente può impostare diversi parametri strumentali comuni, configurazioni ottiche e parametri sperimentali, inclusi la dimensione delle cristalliti, nella visualizzazione a schermo.

PDF-4+ include 286,885 voci comprensive di rapporto con l'intensità di riferimento (I/Ic) che sono state o calcolate da studi di cristalli di singoli o derivate sperimentalmente. In un'analisi RIR, tutte le fasi devono essere identificate e ogni fase deve avere un valore di RIR noto. Il gran numero di voci che contengono valori di RIR consente l'uso frequente di calcoli di intensità di riferimento per l'analisi quantitativa.

I parametri di coordinate atomiche presenti in 271,449 voci, forniti dall'LPF, l'ICDD e il NIST, offrono la possibilità di eseguire diversi calcoli basati sulla fisica dello scattering e della diffrazione. Tecniche Rietveld possono usare i parametri atomici per l'analisi quantitativa e la determinazione della struttura. Il database del PDF-4+ contiene diverse tabelle integrate di fattori di scattering, in modo che la diffrazione da elettroni, la diffrazione dei raggi X con lunghezza d'onda variabile e gli spettri di diffrazione da neutroni possano essere calcolati dai primi principi.

PDF-4+ contiene più dati e tipi di dati consentendo una rapida identificazione del materiale. È progettato per supportare l'analisi quantitativa diretta provvedendo dati di riferimento chiave richiesti per queste analisi. Ogni spettro, indipendentemente dal tipo di provenienza, può essere visualizzato come uno spettro digitalizzato, consentendo di eseguire un'analisi dello spettro totale. Abbiamo continuato a migliorare l'identificazione e la quantificazione aggiungendo più dati con I/IC e coordinate atomiche. Le interfacce JavaTM hanno una velocità migliorata, sono convenienti e hanno consentito di implementare diverse nuove funzioni per la visualizzazione di spettri digitali e per la ricerca dati.

Visitate la pagina del supporto software PDF-4.

Caratteristiche principali di PDF-4/Organici - purchase
PDF-4/Organici 2016, il più vasto database di diffrazione da polveri al mondo per i composti organici, contiene 516.054 voci. Questo prodotto ha tutte le capacità di visualizzazione e ricerca dati contenute nella famiglia di prodotti PDF-4.

Questo database è un prodotto orientato verso i risultati pratici, che riunisce i composti farmaceutici attivi calcolati dal Database Strutturale di Cambridge (Cambridge Structural Database, CSC) con i polimeri (inclusi amidi e cellulose), eccipienti e medicine nell'Archivio di Diffrazione da Polveri dell'ICDD.

Questo database è progettato per un'identificazione rapida del materiale rivolta alle aziende farmaceutiche e alle industrie chimiche specializzate. La sua struttura può essere facilmente interfacciata con diffrattometri e i sistemi di analisi dati dei principali sviluppatori al mondo di software e costruttori di strumenti per la diffrazione ai raggi X. Il database è utile per ricercatori che lavorano su prodotti commerciali, sulla catalisi, le perizie legali, laboratori di analisi, ricerca e produzione di farmaci.

Caratteristiche principali di PDF-4/Minerali - purchase
Il database contiene 44.341 minerali e voci correlate e copre più del 97% delle specie minerali come classificate dal Glossario di Specie Minerali di Fleischer (Fleischer Glossary of Mineral Species) e dall'Associazione Mineralogica Internazionale (International Mineralogic Association). Oltre a queste specie minerali classificate, il database contiene minerali ancora da classificare, sintetici, interstrato e soluzioni solide. Molti minerali comuni sono stati caratterizzati da analisi in pressione e temperatura elevate. Complessivamente, questo risulta essere un database esteso che contiene dati da quattro diverse fonti.

I dati sono riveduti annualmente da un gruppo di mineralogisti. Questo gruppo definisce i gruppi e le famiglie di minerali, le classificazioni e le strutture prototipo per aiutare gli utenti con l'identificazione e l'analisi. Circa 1.000 voci di minerali sono state aggiunte dai database dell'LPD, dell'ICDD e del NIST. Queste voci includono coordinate atomiche, simulazioni di spettri e grafici molecolari come illustrato nella descrizione del prodotto PDF-4+.